Fototipo

Fototipo è un termine utilizzato in ambito dermatologico per indicare le varie categorie nelle quali sono suddivisi i vari soggetti in base alla colorazione della loro pelle e alla risposta di questa all’esposizione alle radiazioni ultraviolette. Si tratta, in sostanza, di una classificazione dermatologica che ha varie implicazioni pratiche (per esempio, la scelta del tipo di protezione da adottare in caso di esposizione prolungata ai raggi solari). La classificazione attualmente utilizzata, che prevede 6 fototipi che vengono espressi con un numero (da 1 a 6, talvolta sono anche indicati con la numerazione romana), è stata ideata negli anni Settanta da un dermatologo statunitense, Thomas B. Fitzpatrick. In linea generale, più elevato è il fototipo, più lungo sarà il tempo durante il quale sarà possibile esporsi al sole prima dell’insorgenza di problematiche cutanee quali eritemi solari più o meno gravi. Vale la pena ricordare che la sostanza che, più di altre, è implicata nella determinazione del colore della cute è la melanina, un pigmento scuro che ha funzioni fotoprotettive (ovvero di protezione dalle radiazioni solari) presente, oltre che nella pelle, nei capelli, nel tessuto pigmentato localizzato sotto l’iride e in varie altre parti del corpo. La melanina viene prodotta da particolari cellule dette melanociti. La produzione di melanina aumenta in seguito a vari stimoli esterni; quello di maggiore importanza è l’esposizione ai raggi UV.

Fototipo e melanoma

Il melanoma è la più pericolosa forma di cancro della pelle; se non diagnosticato per tempo, le possibilità di guarigione si abbassano drasticamente; le cause di questo temibile tipo di tumore non sono state del tutto definite, ma sono però comunque stati individuati vari fattori di rischio; fra questi vi è anche il fototipo basso; infatti, i soggetti appartenenti ai fototipi 1 e 2 hanno un maggior rischio di sviluppare un melanoma rispetto a quelli che rientrano nelle categorie che vanno da 3 a 6, anche se, come vedremo più avanti, tale rischio non è facilmente quantificabile.

I sei fototipi della pelle

Il tipo di pelle (o fototipo) di Fitzpatrick descriveva un modo per classificare la pelle in base alla sua reazione all’esposizione alla luce solare. La classificazione di Fitzpatrick si basava solo sulla quantità di pigmento di melanina nella pelle. Ciò è determinato dal colore costituzionale (pelle bianca, marrone o nera) e dal risultato dell’esposizione alle radiazioni ultraviolette (abbronzatura). Successivamente, lo studio delle malattie della pelle portò a una complicazione nella definizione di fototipo introducendo anche il colore degli occhi, il colore dei capelli, la presenza di lentiggini.
Di seguito una breve descrizione dei 6 fototipi.
Fototipo 1 – Rientrano in questa categoria i soggetti che hanno una carnagione particolarmente chiara; di norma la loro pelle è caratterizzata dalla presenza di efelidi o di lentiggini, il colore degli occhi è il più delle volte chiaro e, molto spesso, i loro capelli sono biondi o rossi. Nelle persone che rientrano in questa categoria l’esposizione prolungata ai raggi solari senza protezione può provocare l’insorgenza di gravi problemi. I soggetti che appartengono a questo fototipo si abbronzano pochissimo o addirittura non si abbronzano per niente.
Fototipo 2 – Fanno parte del fototipo 2 le persone dalla carnagione chiara; la presenza di efelidi è frequente; il colore dei loro capelli è spesso biondo o scuro o, al più, castano chiaro. La colorazione degli occhi può invece essere chiara o scura. La pelle di coloro che rientrano in questa categoria è molto delicata e, in seguito a esposizione prolungata ai raggi solari, in mancanza di una protezione adeguata, il rischio di scottature è piuttosto elevato. L’abbronzatura dei soggetti appartenenti al fototipo 2 non è mai particolarmente appariscente. 
Fototipo 3 – È il fototipo più frequente nei Paesi occidentali. La carnagione delle persone che rientrano in questa categoria è bruno-chiara; i capelli sono di colore castano, mentre gli occhi possono essere sia chiari che scuri. Le scottature solari in questi individui sono meno frequenti che nei soggetti appartenenti a due fototipi descritti precedentemente, ma è comunque necessario che anche coloro che appartengono al fototipo 3 ricorrano a protezioni adeguate nel caso di esposizioni prolungate ai raggi del sole. In queste persone l’abbronzatura è piuttosto marcata e ben omogenea.
Fototipo 4 – Appartengono a questa categoria coloro il cui il colorito della carnagione è olivastro o comunque piuttosto scuro. I capelli sono neri o castano-scuri. Il colore degli occhi è scuro. La pelle dei soggetti appartenenti al fototipo 4 è scarsamente sensibile alle radiazioni solari, anche nel caso di esposizioni prolungate. L’abbronzatura risulta essere particolarmente intensa in queste persone.
Fototipo 5 – Rientrano in questo fototipo i soggetti con carnagione bruno-olivastra. I capelli sono di colore nero e gli occhi di colore scuro. L’esposizione ai raggi solari, anche se prolungata, non determina reazioni molto particolari.
Fototipo 6 – Coloro che appartengono a questa categoria hanno carnagione e capelli di colore nero. Gli occhi sono di colore scuro. La colorazione della loro pelle non muta, anche nel caso di prolungate esposizioni alle radiazioni solari.
Nota – In alcune classificazioni viene riportato anche il fototipo 0; rientrano in questa categoria i soggetti affetti da albinismo; con questo termine si fa riferimento a un gruppo di disturbi ereditari che sono caratterizzati da una bassissima, se non addirittura assente, produzione di melanina.

Fototipo: il test

Di seguito mostriamo una delle classificazioni possibili (Fondazione Veronesi).


Colore della pelle (prima dell’abbronzatura)

  • chiarissimo (bianco-latte) – punti 0
  • chiaro – punti 1
  • mediamente chiaro – punti 2
  • olivastro – punti 3
  • scuro – punti 4
  • nero – punti 5

Colore naturale dei capelli

  • Rosso – punti 0
  • Biondo – punti 1
  • Castano – punti 2
  • Nero – punti 3

Colore degli occhi

  • verde chiaro, azzurro chiaro = punti 0
  • verde, azzurro = punti 1
  • marrone chiaro = punti 2
  • marrone scuro = punti 3
  • nero = punti 4

Presenza di lentiggini

  • elevata, su viso e sul corpo – punti 0
  • bassa, sul viso – punti 1
  • nulla – punti 2

Facilità alle scottature

  • Mi scotto sempre – punti 0
  • Mi scotto spesso – punti 1
  • Mi scotto raramente – punti 2
  • Non mi scotto – punti 3

Facilità all’abbronzatura

  • Non mi abbronzo – Punti 0
  • Mi abbronzo difficilmente, dopo molto tempo – Punti 1
  • Mi abbronzo dopo qualche giorno – Punti 2
  • Mi abbronzo nel giro di poche ore – Punti 3.

Si sommino adesso i risultati ottenuti.

  • Da 0 a 2 punti – Fototipo 1
  • Da 3 a 7 punti – Fototipo 2
  • Da 8 a 12 punti – Fototipo 3
  • Da 13 a 17 punti – Fototipo 4
  • Da 18 a 19 punti – Fototipo 5
  • 20 punti – Fototipo 6.

Per esempio, un soggetto dalla pelle olivastra (3 punti), con i capelli neri (3 punti), con occhi di color marrone chiaro (2 punti), con nessuna lentiggine (2 punti), che si scotta raramente (2 punti) e che si abbronza dopo qualche giorno (2 punti) appartiene al fototipo 4.

Fototipo e abbronzatura

I prodotti maggiormente utilizzati per proteggersi dai danni delle radiazioni solari sono le creme solari; la loro capacità protettiva è espressa dal cosiddetto fattore di protezione; quest’ultimo è di solito indicato ricorrendo a una sigla seguita da un numero; esistono diverse scale per definire tale fattore; la più usata è la scala SPF (Sun Protection Factor), maggiore è il numero che fa riferimento alla protezione, maggiore è la protezione fornita dal prodotto (per i dettagli si consulti l’articolo Creme solari); di seguito, una tabella indicativa del tipo di protezione necessario in base al fototipo di appartenenza.

  • Soggetti di fototipo 1 – Crema solare con SPF 50+
  • Soggetti di fototipo 2 – Crema solare con SPF da 30 a 50.
  • Soggetti di fototipo 3 – Crema solare con SPF da 20 a 25.
  • Soggetti di fototipo 4 – Crema solare con SPF da 15 a 20.
  • Soggetti di fototipo 5 – Crema solare con SPF 10
  • Soggetti di fototipo 6 – Crema solare con SPF da 6 a 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *